Webmin: amministra il tuo server Linux dal browser web

Webmin è un utilissimo strumento di amministrazione per server Linux. Esso consente tramite un semplice accesso via web di configurare ed amministrare svariati servizi: apache, dns, dhcp  solo per citarne alcuni. Webmin consente inoltre  di gestire account e lavorare sul file system del server sul quale è installato. Ma anche questo è un elenco estremamente riduttivo delle sue possibilità. In definitiva in un solo ambiente è possibile avere sotto le proprie dita un intero sistema server.

Il presente scritto vuole essere una veloce guida alla sua installazione.

Dunque partiamo. La prima operazione da portare a termine è la modifica del file  /etc/apt/sources.list

Per farlo usate il vostro editor preferito; il mio, da un po’ di tempo a questa parte,  è “nano”. Quest’ultimo lo sto preferendo al vecchio “vi” essendo ormai disponibile di default in varie distribuzioni Linux. Ed a proposito di distribuzione la procedura qui descritta è stata provata su di una distro Linux Ubuntu server 12.04 64 bit.

Procediamo allora con:

$ sudo nano /etc/apt/sources.list

Il file in questione  è utilizzato dal gestore di pacchetti APT per contenere la lista delle “sorgenti” dalle quali il sistema può attingere i pacchetti stessi.

Andiamo dunque ad aggiungere al file in questione le seguenti due righe di testo:

deb http://download.webmin.com/download/repository sarge contrib
deb http://webmin.mirror.somersettechsolutions.co.uk/repository sarge contrib

Salviamo il file ed usciamo.

A questo punto è necessario  importare la chiave GPG per validare il pacchetto webmin. In caso contrario potreste ricevere durante l’installazione un errore come il seguente:
“Le seguenti firme non sono state verificate perché la chiave pubblica non è disponibile”

Lanciamo dunque i seguenti comandi:

$ wget http://www.webmin.com/jcameron-key.asc
$ sudo apt-key add jcameron-key.asc

Aggiorniamo dunque la source list:

$ sudo apt-get update

e finalmente possiamo procedere all’installazione di webmin:

$ sudo apt-get install webmin

E dunque ci siamo; per accedere al pannello di controllo è sufficiente raggiungere l’URL:

https://serverip:10000/
Supportaci condividendo sui social il nostro articolo!
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento